Seleziona una pagina

hiSTORIC Team

Foto: Michele Gasperetti

LE SETTE M

LE SETTE M

Tradizione popolare vuole che durante il Concilio di Trento, tra il 1545 e il 1563, Martin Lutero si fosse recato nella chiesa di Santa Maria Maggiore, sede del Concilio, per rimanere nascosto in un confessionale. Il promotore della Riforma Protestante, non era il benvenuto, ma nel suo nascondiglio ebbe modo di assistere alle sedute conciliari. Prima di fuggire dalla città decise di scrivere al centro della navata della chiesa sette M in posizione di piramide. I cardinali, una volta ritornati nell’edificio si accorsero subito del simboli e così li decifrarono: “Maledetto Madruzzo (principe vescovo di Trento), Martino Mai Muterà, Meglio Morire”. Venne fatta dire una messa per esorcizzare i segni di maledizione da parte di Lutero e la scritta fu immediatamente cancellata.

Storia validata ✓

Vuoi rimanere aggiornato sulle nostre iniziative e entrare a far parte della community?

Continua il viaggio leggendo storie simili!

La Stanza di Mezzo

Siamo in via Malpaga nel 1554, presso il portone che attualmente dà accesso alla SOSAT e allo studio d’arte Andromeda, 9 uomini incappucciati di nero si accingono ad entrare nel Palazzo Bortolazzi attraverso questa entrata secondaria…

leggi tutto

hiSTORIC

raccoglie racconti e anedotti direttamente da coloro che hanno un rapporto speciale e personale con la città: anziani, storici e artisti. Queste storie revisionate e georeferenziate sono ora disponibili su questa piattaforma digitale.

© 2017 hiSTORIC

 

STORIE SOCIAL

Share This